Benvenuto/a! Fai una domanda o posta quello che vuoi!

In questo sito si possono fare domande di lingua, sul Giappone (cultura, viaggi, ecc), parlare di anime, inserire immagini, video, musica… Basta che il tema sia il Giappone!

  1. Per commentare non serve iscriversi
  2. Per fare domande, iniziare discussioni, postare immagini, video… bisogna iscriversi. Ti basta inserire un’email e aspettare che ti arrivi l’invito. Per iscriverti clicca qui!
  3. Mando l’invito A TUTTI quelli che lo chiedono! Se non ti è arrivato, controlla tra lo spam e/o riprova il giorno dopo!
  4. Quando scrivi commenti o post, rispetta le regole del sito (puro buon senso)
  5. Se hai dei dubbi su come funziona… Chiedi! ^_^
Annunci

I principali modi di ringraziare

I modi di ringraziare, dal più formale al meno formale
1. どうもありがとうございます Da usare solo se: la situazione lo richiede, per un vero favore, ambito lavorativo, spesso per iscritto…
2. ありがとうございます il più sicuro
Questi primi due se sono messi al passato (finiscono in gozaimashita) riguardano un favore che non avviene sul momento o significano grazie per aver fatto una certa cosa, p.e. arigatou gozaimashita può essere un saluto al cliente che va via: grazie (di aver fatto spese da noi)
3. あ、すみません! Ah, grazie! Per un favore inaspettato.

Da qui in poi è più una questione di sensibilità
4?5?. どうもありがとう il più misterioso, dopo l’uso in doumo arigato misuteru robotto, io l’ho sentito come versione rafforzata, più “sentita” di arigatou, numero 6, gen. in “doumo arigatou ne” = “honto ni arigatou ne”, quindi meno formale di doumo, qui sotto, ma più sentito!
5?4?. どうも non particolarmente cortese ma formale in teoria, tipicamente se ti fanno un piccolo favore (dal commesso che ti prende una cosa, a chi ti tiene la porta), è un grazie veloce, sbrigativo, MOLTO usato, ma anche criticato sul web da alcuni giapponesi (tipo “perché ti prendi confidenza con il commesso?”)

  1. ありがと(う)(ね) informale, un grazie, vero, normale, tra amici ad esempio
  2. わるい(ね) (o anche わりぃ come contrazione), è un modo di scusarsi in effetti e come gli altri modi di scusarsi si può usare per ringraziare se ti fanno un favore
  3. サンキュー sankyuu, da ragazzi (a mio parere sfigati), si sente molto negli anime, è più “giocoso” di arigatou ne, meno sentito

Va detto che più l’amicizia o il rapporto si approfondisce e meno i giapponesi ringraziano… c’è infatti chi pensa che sia “mizukusai”, cioè che suoni troppo “distaccato”. Ovviamente dipende dalla persona. Per esempio, hai voglia a dire “il sushi si mangia con le mani da tradizione”… in effetti è pieno di gente che usa le bacchette. Non so se il parallelo è chiaro.

Storia dell’Asia

Ciao a tutti.
Vorrei comprare dei libri di storia sul Giappone,sulla Cina e la Corea.
Avete consigli?

Aggettivo in -i + sostantivo o avverbio + no + sostantivo?

Salve, per prima cosa vorrei approfittarne per augurare buone feste a tutti i membri di questa community e in particolare a Kazeatari.

Mi sento un po’ in colpa a fare domande anche durante questo periodo, ma purtroppo sono incappato in un dubbio che non riesco a chiarirmi.
Questo riguarda una frase che ho trovato studiando sul libro della hoepli: “[…]、近くの公園まで歩きます。”. Specifico che il libro non ha precedentemente introdotto gli avverbi se non introducendo il kanji in questione (近) e scrivendo che con esso è possibile formare due vocaboli: 近い e 近く, entrambi tradotti come “vicino”. Tuttavia, anche dopo averli studiati sulla grammatica, continua a non essermi chiaro l’utilizzo dell’avverbio che si ha nella frase sopra citata: non sarebbe più corretto scrivere “近い公園まで歩きます。”? O forse sono solo due modi diversi per esprimere la stessa cosa, e pertanto intercambiabili?

Dubbio

Innanzi tutto grazie per la risposta all’ultima domanda che ti avevo posto.

Ho un dubbio sul corso di giapponese che frequento. Mi spiego: frequento un corso di lingua in cui utilizziamo i libri della hoepli. Il corso dura 3 anni e pero ogni anno usiamo un libro Volume x di Giapponese, oltre ad altro materiale. La nostra professoressa ha detto che finiti i tre anni di corso e completato anche il corso di perfezionamento, in pratica un quarto anno, saremo in grado di sostenere l’n4. Ora mi chiedevo se dall’n4 all’n1 è tutta questione di vocaboli e kanji o se c’è ancora grammatica “di livello superiore”, ovvero grammatica che va al di là di quella studiata in questi anni, usando questi libri. Già che lo studio voglio fare una cosa fatta bene, più completa possibile. Spero sia chiara la domanda.

Infine quando esce il tuo libro?

Grazie come sempre, buona giornata.

3 aiuti

Buonasera Kaze. Tutto bene?

Ho bisogno del tuo aiuto. Sono sempre alle prese con la grammatica giapponese e vorrei un aiuto. Dividerò il post in 3 punti.

  1. In una stessa frase ci può essere due volte una posposizione uguale? In un esercizio c’era わたし。。。。。。。etc. Forse è roba che già conosco ma in questo momento mi sfugge dalla mente, forse colpa della stanchezza, forse colpa del mio studio non troppo approfondito.
  2. Parlando di は e delle posposizioni ( intendo quelle particelle tra una parola e l’altra) è possibile avere uno schema con il significato italiano delle stesse? Alcune volte anche se le uso nel modo corretto, le scelgo ad intuito ma non posso sempre fare così, anzi dovrei conoscerle perfettamente ma mi confondo e non so quale usare se una o l’altra.
  3. Inoltre alcune volte mi confondo ancora i tempi verbali ( forme passate, non-passate, affermative, negative, volitive,…, Noxiane ;)). E’ possibile avere come dire delle tabelle con tutti i tempi verbali giapponesi? In sostanza come le tabelle per i nostri tempi verbali ( presente, imp, pass.prossimo, trap.remoto……ect.)

Grazie per il tuo aiuto. Se non di mano tua ma anche già fatte, queste tabelle riesci ad indicarmi dove trovarle? Grazie.

Costruzione con うえ

Ciao Kaze,

ho un dubbio su una costruzione che non ho mai incontrato.
Ho scritto la frase:
“昨日の晩はとても遅く寝ました。そして、今朝はとても早く起きました。”
e m’è stato detto che la seguente suona più naturale:
“昨日の晩はとても遅く寝たうえ、今朝はとても早く起きました。”.

Ora, che è quell’うえ? Un'”abbreviazione” di その上?

aiutino

chiedo un piccolo aiuto per la traduzione di alcune frasi, che non mi sono ben chiare

言葉足りなくて 見失いそうなときでも

二人を分かつもの 険しくても

持てる全て尽くして ah 支えてあげたい

私に絡んでほどけないまま

想いの熱さに胸が焦がれた

まっすぐに真剣なキミの瞳

心さえあれば あればこそキミと離れない
e poi quest’ultima (forse può essere tradotta come “il tuo sogno è diventato uno dei miei sogni”?)
キミの夢はいつしか私の夢だった