Benvenuto/a! Fai una domanda o posta quello che vuoi!

In questo sito si possono fare domande di lingua, sul Giappone (cultura, viaggi, ecc), parlare di anime, inserire immagini, video, musica… Basta che il tema sia il Giappone!

  1. Per commentare non serve iscriversi
  2. Per fare domande, iniziare discussioni, postare immagini, video… bisogna iscriversi. Ti basta inserire un’email e aspettare che ti arrivi l’invito. Per iscriverti clicca qui!
  3. Mando l’invito A TUTTI quelli che lo chiedono! Se non ti è arrivato, controlla tra lo SPAM e/o riprova il giorno dopo!
  4. Quando scrivi commenti o post, rispetta le regole del sito (puro buon senso)
  5. Se hai dei dubbi su come funziona… Chiedi! ^_^

Ciao Riccardo, è da un…

Ciao Riccardo, è da un po’ che ho dei dubbi che non riesco a risolvere da solo.
Tempo fa mi era capitato di leggere un articolo sul ritrovamento archeologico di una statuetta egiziana nel mare di Porto Cesareo.Visto che c’era anche la traduzione italiana ho provato a confrontarla con la mia comprensione del brano. Premetto che non ho dubbi sulla correttezza della traduzione in quanto fatta da un insegnante che vive da oltre 10 anni in Giappone.
I miei dubbi riguardano questo passaggio:

ターラント国立考古学博物館で見たかったもののうちの一つがこちら。美しい聖なるマントヒヒ像。1932年にレッチェ県の美しい港町ポルト・チェザーレオの海、水深5メートルの海底から、素潜りしていた漁夫が偶然発見したという全長30センチのこちらの彫像。彫像が発していたただならぬオーラとその造形美の美しさを軽視できなかった漁夫は、考古学者に調査を依頼。
Ecco una delle cose che volevo vedere al Museo Archeologico Nazionale di Taranto.La bellissima statua della Santa Scimmia Amadriade, lunga 30 centimetri, scoperta nel 1932 da un pescatore che si stava immergendo a 5 metri di profondità nel mare di Porto Cesareo, una bella cittadina portuale in provincia di Lecce.

水深5メートルの海底, io avevo capito che il fondale (海底) si trovava a 5 metri di profondità (水深5メートルの) e che から si riferisse a 発見した.(edit: avevo inizialmente considerato l’ovvio che から si legasse a 素潜りしていた (e ripensandoci probabilmente è così) ma non significherebbe che si è immerso per 5 metri a partire dal fondale?) Quindi il pescatore ha scoperto la statuetta sul fondale che si trova a 5 metri sotto la superficie del mare. Mi sto sbagliando? Perchè la frase “immergendo a 5 metri di profondità ” dà l’impressione che il pescatore sia sceso a quella distanza e non abbia necessariamente raggiunto il fondale…lo so stai comprensibilmente pensando che mi sto facendo dei viaggi mentali orrendi.Ma la mia interpretazione è corretta?
Un altro piccolo dubbio riguarda il fatto che tra ポルト・チェザーレオの海 e la frase citata prima manchi una particella che specifichi che si tratti appunto del fondale del mare di Porto Cesareo.Cioè nei limiti della mia comprensione è come se dicesse che questo ritrovamento è stato effettuato sul fondale ecc. “mare di Porto Cesareo, una bella cittadina portuale in provincia di Lecce”.E’ una scelta stilistica o mi sono perso qualcosa?

Un ultimo dubbio riguarda questa frase presa dalla voce 八咫鏡 sulla versione giapponese di Wikipedia.La frase in sè è molto semplice e comprensibile; quello che non capisco è come funzioni a livello linguistico.
八咫鏡は神宮にある御神体と、その御神体を象って作ったという皇居にある形代の2つがある。
Quindi ci sarebbero due di questi oggetti custoditi in due luoghi diversi (non viene specificato ma quello “autentico” -Amaterasu ovviamente esiste- sarebbe nel santuario di Ise); il secondo è una copia del primo ed è custodito nel palazzo imperiale di Tokyo.Ma la parte prima di と come si lega esattamente al resto della frase? Proprio dal punto di vista grammaticale.La parte 形代の2つがある si riferisce anche a quella iniziale ma non capisco come funzioni il nesso linguisticamente parlando.

Grazie infinite per il tempo che dedichi a rispondere a domande come queste! 🙂

Nuovo corso o studio individuale?

Buonasera Kaze,

alcune volte ti vengo a disturbare per vedere se riesci a togliermi dei dubbi e delle perplessità. Fin ora mi hai sempre aiutato. Grazie. Oggi vorrei avere un consiglio.

Come tutti gli anni, nella mia città, a metà ottobre, inizia tramite una scuola di lingua giapponese, il corso di giapponese (ovviamente) che finirà a luglio. Ad oggi sono 4 anni che frequento il corso e anche quest’anno mi hanno contattato per sapere se mi iscrivo al corso (ovviamente loro vogliono il grano…).

Rispetto al passato, quest’anno sono un po’ indeciso se frequentarlo e qui entri in scena tu 🙂 (so che è una scelta che devo fare io ma ora capirai cosa intendo dire).

Nei 4 anni sopra citati, tramite il corso con insegnate, abbiamo utilizzato i tre libri arancioni della Hoepli, un altro libro di cui non ricordo il nome per il giapponese colloquiale e materiale vario che ogni volta ci dava la docente. Tutto questo cercando di toccare i punti principali della lingua (ascolto, conversazione, scrittura, comprensione del testo) cercando di arrivare a detta loro ad un livello N4. Il corso che si terrà quest’anno è un corso chiamato da loro di perfezionamento per l’N4, in vista anche dell’esame (così mi hanno detto). Ora, a prescindere dall’esame o dalle risorse che ho utilizzato (sono state buone risorse, si? no?…tanto ormai le ho usate) devo decidere se frequentare questo “corso di perfezionamento” ma prima di dare una risposta vorrei un parere da uno che conosce l’argomento “insegnamento”.

Avendo letto (e spero capito) quello che ho scritto fin ora e sapendo che:

  1. E’ da mesi che non tocco più nulla di giapponese 😦
  2. Anche se sono 4 anni che lo studio, avrei dovuto studiarlo fin da subito più intensamente ed ora ho, purtroppo, ancora molte lacune 😦
  3. Utilizzeremo, tra gli altri il Minna no Nihongo (che ho letto, da un tuo vecchio post, essere “veleno”, piuttosto che un buon libro), in particolare il みんなの日本語 中級1
  4. Anche se ho i miei tempi, non voglio fermarmi ma al contrario voglio diventare skillato (si dice?)

Secondo te posso frequentare e magari poi riprendere anche le cose passate (ma così significherebbe aggiungere informazioni su informazioni e si trasformerebbe in un loop in cui so molto ma tutto molto superficialmente) ,oppure almeno per quest’anno non iscrivermi ma riprendere da autodidatta tutto quello che ho fatto fin ora e ristudiarlo BENE?

Ti assicuro che ho provato a pensare e a darmi una risposta ma è veramente difficile, anche perché devo dare una conferma entro lunedì 11/10, inoltre potrebbe anche essere l’ultima volta che la scuola propone questo corso. A me non importa tanto del corso in se, ne dei soldi per lo stesso, più che altro voglio che il tempo dedicato allo studio del giapponese non sia solo un consumo di tempo. L’ho già detto più volte, ormai, che voglio impararlo come se dovessi un giorno vivere li e lavorarci…in Giappone. Allora mi son detto provo a chiedere un consiglio ad uno che ritengo essere un ottimo docente (il migliore…ma non diciamolo forte).

Grazie 🙂

chiedo ancora aiuto per 2 frasi

Salve, eccomi ancora una volta a chiedere aiuto.Mi sono imbattuta di nuovo in 2 frasi che non comprendo bene.

La peima é:なんとかすることはできる…

Allora なんとかする dovrebbe significare qualcosa del tipo *in qualche modo/in un modo o nell’altro*, ma poi con ことはできる come viene la frase per intero? non riesco a dargli un senso compiuto ☹️

L’altra frase é 憎しみと同じ力を上書き必要です

La traduzione riportava *sovrascrivere con qualcosa che abbia una forza uguale all’odio*, ma se era cosí, invece di を non avrebbe dovuto esserci で?

dubbi della posizione di alcuni elementi delle frasi

Salve, eccomi nuovamente a chiedere aiuto.

Il primo dubbio che vorrei che mi aiutaste a chiarire riguarda alcune frasi con 好き(le stesse erano anche con きらい, per cui credo valga lo stesso concetto e quindi le metteró solo con il primo). Il mio dubbio é :la cosa verso la quale sono diretti i sentimenti di affetto (o odio) va all’inizio o alla fine?

Perché mi ero trovata con frasi del tipo *チョコレートが好きな少年*, *君が好きな女の子* e altre del genere,in cui quello che prova affetto é alla fine della frase, mentre la cosa che si ama é all’ inizio. Ma mi sono anche trovata davanti a frasi tipo トムが好きな馬, che veniva tradotto come *il cavallo preferito di Tom* (perché, dunque, a differenza delle altre non é *il cavallo a cui piace /che prova affetto per Tom*?)

Il secondo dubbio si tratta di un verbo, みちる. La cosa che “riempie” va messa prima del に,giusto? (tipo らくがきにみちたかみ) Peró mi sono trovata davanti alla frase 世界にみちたボールのちから… ma *la forza della palla riempita del mondo* mi sembra una frase un tantino strana

(mi mette un po’ in imbarazzo fare domande che la maggior parte comprende fin da inizio studi, ma a me queste piccolezze mi mandano in confusione, scusa 😩)

Aiuto per traduzione di 2 frasi

Salve, come da titolo, avrei bisogno che mi aiutiate a comprendere 2 frasi che mi stanno dando problemi.

La prima é questa *みなのお手伝いができればと思って*, che veniva tradotto come“vorrei essere di aiuto a tutti”…ma non capisco come si arriva a questa traduzione…per caso ばと思う sarebbe una forma abbreviata di ばいい(+と思う)?

La second invece é la seguente *正しいとか悪いって決められなくない?*

Alla fine,essendo il doppio negativo, pensavo potesse essere qualcosa del tipo “non é che non riesco a decidere(posso farlo)“, peró mi suona troppo strana come frase…mi potreste aiutare a comprenderla per favore?

Studio dei kanji

Buonasera Kaze,

innanzitutto ti ringrazio ancora per le risposte ai miei dubbi sulla grammatica. Quel punto è stato, grazie a te, risolto. Ora ho capito come procedere.

Ora usufruirò ancora della tua immensa pazienza per rifare una (La) domanda che ti avevo già fatto riguardo lo studio dei kanji….eh si…pensavi di essertene liberato, invece eccola nuovamente qui…😐

Premetto, prima di iniziare, che ho efficacemente letto (tutto) e capito (gran parte) di quello che nel tempo hai pubblicato sul tuo sito SdG, riguardo l’argomento; tuttavia, faccio ancora difficoltà a capire alcune cose sullo studio “efficace”dei kanji. In particolare, facendo un sunto di tutto, ho capito (spero di aver capito) che bisogna studiare i kanji (il loro senso, più che il loro significato), sia singolarmente, sia all’interno di vocaboli, così da imparare anche le varie letture…Ecco, non voglio rifare la stessa domanda a cui hai già risposto più volte…ma ho ancora delle incertezza.

Ti chiedo dunque, senza pretese di alcun tipo, se puoi far vedere concretamente come studiare i kanji, magari con delle foto ai tuoi quaderni o ancora meglio…con un video in cui spieghi “i passaggi da fare”…non mi vergogno di dire che mi sento un cretino a farti una richiesta del genere ma ti assicuro che, con tutta la buona volontà, non riesco a Capire come fare.

Ed ecco che ti chiedo, prendendo un kanji qualsiasi (che serve solo come riferimento*), se puoi spiegare passo-passo i passaggi che bisogna fare per studiarlo (immagina di essere tu in prima persona a doverlo studiare e nel farlo dici ad alta voce tutti i passaggi che fai).

Kanji come riferimento*

Spero, come sempre, che la domanda/richiesta sia comprensibile; ti ringrazio già anticipatamente e, vista la natura particolare della domanda, ti chiedo se puoi provare a risolverla, quando hai tempo…che sia il giorno stesso in cui leggerai questo post, oppure tra 30 anni…non importa, aspetterò…ti chiedo solo, molto cortesemente, di provare a rispondere nel modo più dettagliato ed efficace possibile.

Non odiarmi per tutto questo.😞

Posso permettermi di chiedere agli altri utenti di SdG il loro metodo pratico, circa i miei dubbi sui kanji? Ovvero come fate voi praticamente a studiarli, efficacemente?

Infine (e qui mi rivolgo nuovamente al Gran Maestro) se io, dopo aver trovato il giusto metodo😬, studio i 2300 kanji del Kodansha Kanji Learner’s Course, posso dire di conoscere tutti i kanji (che potrebbero esserci) nei vari livelli jlpt?

Spero anche qui di essere stato chiaro.

Bene. Grazie per il tuo tempo, scusa il disturbo.

Buon fine settimana 😊

Dubbio sull’interpretazione di と

Ciao Riccardo.

Ho qualche dubbio sulla traduzione di questo frammento di dialogo:

  • 次(のグラフを見(てもらうと。
  • はい。
  • 分()かると思(いますが。

Io l’ho tradotto così:
– Vorrei che guardasse il prossimo grafico
– Sì
– Penso che capirà ma…

Il mio dubbio è sul と della prima e della terza riga. Per farla breve, per riuscire a dare un senso al dialogo li ho semplicemente ignorati. Il che mi fa pensare che quindi la mia traduzione sia sbagliata, o almeno approssimata: se c’erano, qualche ruolo devono averlo – solo che non capisco quale sia. Puoi aiutarmi ad interpretarli nel modo giusto?

I dubbi ritornano…

Incollo vecchia mia domanda che è tornata a perseguitarmi, sperando una volta per tutte di poterla eliminare.


[Buongiorno. Sono un appassionato utilizzatore del vostro sito che ogni volta mette a disposizione moltissime risorse per lo studio della lingua giapponese. Ieri ho finito il mio corso di lingua giapponese, durato 4 anni. Ora devo continuare studiando da solo. Ho però dei dubbi e spero che voi possiate aiutarmi. Il corso che ho frequentato ha basato i suoi insegnamenti su 4 libri
( uno per ogni anno, più documentazione extra data dall’insegnante) che dovrebbe avermi portato ad un livello N4. Vorrei andare oltre con lo studio per raggiungere gradualmente l’N3, N2, N1.
Cercando in rete ci sono tantissime risorse però sono sempre sparse e talvolta frammentate; in particolare sono venuto a conoscenza di regole grammaticali che non avevo mai visto e ad ogni ricerca, escono continuamente nuove regole grammaticali, tali per cui sembra che la grammatica giapponese non finisca mai…
C’è un modo, risorsa o quant’altro che elenchi per ogni livello jlpt, tutta ma proprio tutta la grammatica che fa riferimento a quel livello? Es. N5 -> tutta la grammatica (e i vocaboli) per l’N5, ecc…
A prescindere dal livello Jlpt, esiste qualche risorsa o quant’altro che mi indichi tutta ma proprio tutta la grammatica giapponese, con la spiegazione della stessa? Insomma…per studiare bene e quando dico bene intendo BENE…a prescindere dal jlpt che poco dice del vero livello di conoscenza della lingua, a quanto mi hanno detto…utile, interessante ma nulla di più…
Ringrazio per il vostro tempo e confido in una risposta, appena ne avete la possibilità. Grazie.]

Dubbio traduzione

Salve, nel vol. 1 di 無職転生 mi sono imbattuto in questa frase:
「目の前に崖がある。 踏み出して地面に叩きつけられるか、その場に留まって罵声を浴びせ続けるかは君の自由だ」

Traducendo e adattando un po’, mi verrebbe in mente qualcosa tipo: “Sei sull’orlo del precipizio. Puoi proseguire e schiantarti al suolo, o restare lì e continuare a maledirlo. A te la scelta.”

Nella traduzione ufficiale inglese c’è però scritto “You’re standing on the precipice of a cliff. Step forward and smash into the ground below, or stay where you are and endure constant mockery; the choice is yours.”

Ci ho riflettuto per un po’ e sono perplesso da quel “endure constant mockery”. A me pare che l’azione sia compiuta e non subita, altrimenti sarebbe stato 「罵声を浴びせられ続ける」, o sbaglio?
Gugolando sia la forma passiva che quella attiva ho trovato un paio di fonti (rispettivamente https://bizspa.jp/post-416295/ e la risposta 3 in https://oshiete.goo.ne.jp/qa/7950358.html, da cui estraggo「あなたがいつも罵声をあびせられる」タイプかどうかはともかく、私から見ると罵声を浴びせるのは無能で幼稚な人。 che le contiene entrambe) che sembrano confermare la mia ipotesi. Mi sto perdendo qualcosa?

Vocaboli

Buonasera Kaze,

sono nuovamente qui con alcuni dubbi e tu sei la migliore risorsa…

Dall’ultimo post sto studiando i vocaboli e sto scrivendo le varie frasi d’esempio come da te suggeritomi. Mi è sorto un doppio dubbio. Vi sono molti vocaboli giapponesi contenenti anche kanji diversi ma con lo stesso significato (vocabolo a caso che ho trovato niwa, sono, senzai,ecc…insomma vari modi per dire più o meno sempre la parola giardino) ma in questi casi come faccio a capire quale usare? Sono interscambiabili tra di loro? Può accadere che alcuni di essi siano interscambiabili tra loro? (riferito a questo e ad altri conosciuti e ancora sconosciuti vocaboli); inoltre uno stesso vocabolo ha più sfumature di significato ma come posso farmi capire se quel vocabolo ha più significati che vanno bene nella stessa frase? Mi spiego: se dico watashi ha kuruma wo mimasu può significare guardo un’auto oppure, tra gli altri, esamino un’auto. Due significati assolutamente diversi. Ora se sono nel giusto contesto magari risulta più semplice capire ciò che intendo ma se invece fossimo in un caso in cui effettivamente i due vocaboli potrebbero confondersi, come si fa? Spero siano chiare le domande.

P.S.: per pura e semplice curiosità ho visto e conosco il kanji kentei. Ho letto che da un certo livello in su, soprattutto quelli più difficili, vi sono moltissime cose da sapere e conoscere ( non te le elenco ma penso tu le conosca molto meglio di me). La curiosità è: dove si trova materiale per sopperire a tutte quelle informazioni necessarie? Ripeto semplice curiosità.

Grazie sempre per l’aiuto e le informazioni.