Curiosità sui nomi propri

Buongiorno.

Ho una curiosità sulla scrittura dei nomi propri. Ad uno stand di articoli giapponesi al Lucca Comics di quest’anno c’era una signora giapponese che ti scriveva il tuo nome in cambio di un’offerta. Una mia amica si è fatta scrivere il suo nome: Eleonora.

La signora ha scritto 絵礼尾野羅 che appunto si dovrebbe leggere えれいおのら.

Volevo sapere se ha senso scrivere un nome proprio straniero in questo modo.

Grazie.

 

Annunci

Costruzione passiva

Buongiorno,
studiando il capitolo 28 del “Corso di lingua giapponese” (Hoepli) mi sono imbattuto su questo esercizio sull’uso del passivo.
Esempio proposto:

A: 日本の生活はどうですか。 (nihon no seikatsu wa dou desu ka.)
B: そうですね···。わたしは、よく日本人とまちがえられて、こまります。 (sou desu ne … watashi wa, yoku nihonjin to machigaerarete, komarimasu.)

che ho tradotto in questo modo:

A: La vita in Giappone com’è?
B: Vediamo… spesso mi scambiano per giapponese, sono preoccupato.

poi l’esercizio propone di sostituire la parte in grassetto con altre espressioni tra cui:

英語ができると思う  (eigo ga dekiru to omou –> pensare di saper l’inglese)

Quindi la frase come diventerebbe?
Io ho pensato:

B: そうですね···。わたしは、よく英語ができると思われて、こまります。 (sou desu ne… watashi wa, yoku eigo ga dekiru to omowarete, komarimasu.)

che tradotto:

B: Vediamo… spesso pensano di me che sappia l’inglese, sono preoccupato.

E’ corretta questa frase?