Non è solo l’orecchio che…

Non è solo l’orecchio che trasforma quello che sente in quello che gli è più conosciuto e familiare, è proprio il cervello che agisce in questo modo, semplifica e trasforma, anche per ridurre la quantità di informazioni da ricordare (come sul disco del computer si possono comprimere i file), secondo me. Questo non ha influenza solo sull’ascolto, ma anche sul parlato e sulla scrittura/lettura. Per i kanji si usano spesso associazioni mnemoniche per ricordarli, e mi viene in mente che la prima volta che ho visto scritti, con la traslitterazione, i giorni della settimana (dei quali non avevo mai sentito la pronuncia) leggendoli mettevo l’ultima i accentata… nichiyoubì, getsuyoubì etc. li stavo italianizzando… 😀
Conoscere altre culture, in particolare quelle molto diverse dalla nostra e nuove lingue, penso, permetta al cervello di non fossilizzarsi troppo e lo abitui a dover ampliare gli schemi mentali che utilizza, anche se lui tende a semplificare per ridurre le informazioni da memorizzare.

Annunci

Sigle degli anime

come mai spesso nelle canzoni delle sigle degli anime non usano le corrette pronunce, ma sembra leggano proprio come è scritto?
mi viene in mente ad esempio Orenji una delle ending di Toradora dove nel ritornello dicono chiaramente ‘Suki da yo’ pronunciando bene la u e verso l’inizio un ‘hitori’ pronunciato come scritto e non ‘stori’. Anche in altre sigle di altri anime ho notato questa cosa. Ci sarà una ragione?

Torte di Natale…

negli anime si vedono spesso per Natale torte che tipicamente sono ricoperte di panna e ricche di fragole, dicembre da noi non è il mese più indicato per le fragole… Ma è reale questa cosa o solo un cliché da anime?

ancora un anime… il titolo…

坂本ですが? Sakamoto desu ga?

Ancora un anime… il titolo è “坂本ですが?” in inglese lo hanno tradotto in “haven’t you heard? I’m Sakamoto” in italiano ho visto “Sono Sakamoto. Perché?”
Quale sarebbe la traduzione letterale? Il ga messo li mi ha poco senso con poi dopo quel punto interrogativo…

ドンマイ (donmai)

in un anime sul baseball “H2” sentivo che quando qualcuno faceva errori gli dicevano spesso ‘doo mai’ e mi chiedevo in giapponese cosa volesse dire… Cercando un po’ su internet ho scoperto che in realtà era   ‘ドンマイ’ che sarebbe l’equivalente giapponese di ‘don’t mind’, ‘fa nulla’ o ‘non importa’ certo che riescono a storpiarle bene le parole inglesi 😀