è una traduzione giusta?

Scusate le mie continue domande ma oggi si parla di comprensione del testo.
Non so se l’interpretazione che do a questa affermazione è giusta quindi vi chiedo di rispondere: vi trovate con la traduzione che do sotto?

 

”長い間本をお借りしたままでしたが、忘れていたわけではありません

la costruzione la so ma non so se ho tradotto bene quindi spero che mi diciate se vi trovate o meno

”per quanto non fosse come un prestito di un tempo durevole, ho comunque scordato (sott. di dare indietro) il libro

la traduzione non è letterale per ovvi motivi ma, caro kaze, è giusta o meno questa traduzione? Ho colto il senso o dice altro?

ciao

Annunci

chat con giapponesi e ni yoru

non capendo quale differenza intercorresse tra ni yoru e ni yoreba chiedo ad una mia amica giapponese. Inutile dire che, per quanto facessi finta di capire, non ho capito un’emerita minchia. Riporto ciò che mi ha scritto sperando qualcuno mi aiuti:

”we use ni yoru like -は・による

we use ni yoreba like ” -によれば・だ

and ni yoreba connects something with something”

qualcuno mi traduce questa spiegazione? Così detto, capisco pochissimo… cosa intende? Qualcuno sa bene la differenza di utilizzo e cosa intende nello specifico?

ciaone ❤

costruzioni n3

stavo studiando varie costruzioni n3

come avrai capito, sono molto schematico quindi tendo, ad ogni costruzione, ad impormi uno schema, schema tramite il quale avere una visione chiara e d’insieme della costruzione. bene, nella costruzione sae ba o sae nara non capisco bene l’algoritmo. Mi spiego.All’inizio la frase e la costruzione risulta semplice, poi asserisce: ”senza il masu e sae e con sureba abbiamo la medesima costruzione”

漫画さえ書けばうれしくなっています

漫画を書きさえすればうれしくなっています

inoltre mentre prima sae va al sostantivo, ora va al verbo in mas senza mas: è giusto? Non cambia nulla tra i due modi di dire?
Ciao

 

che funzione ha il de qui?

Non so perchè ma io e il de abbiamo forti problemi. il de mi rende confuso in certe costruzioni. In questo caso

気が合わない人と一緒に生活するぐらいなら、このまま独身でいたい

la frase la capisco senza problemi ( non lett. se devo condurre una vita con una persona con la quale non andrei d’accordo, è per me cosa migliore, in tal caso, rimanere single”)

ma perchè de itai? Il de qui che funzione ha? Non capisco. Oppure, un altro de che non capisco

毎朝自分で弁当を作るくらいなら、コンビニ弁当でいい

stesso problema, la traduzione la capisco ( se proprio devo farmi ogni mattina il bento da solo, meglio quello del combini)

ma sempre la medesima storia: che è sto de? Stato in luogo?(meglio quello al conbini?)

Non capisco

HELPPPPPPPPPPPPP

perchè al negativo?

stavo traducendo un testo e mi spunta”

笑われるのではないかと心配

a senso capisco, dal contesto che dica ”siamo preoccupati di esser derisi” poichè il contesto mi aiuta ma perchè c’è la negazione? Ossia dehanai? Uno si preoccupare di esser deriso, mica di non esserlo e non capisco questa aggiunta
oppure ”eravamo ansiosi che non ci deridessero”ma non ne sono sicuro
 

postposizione ga e hairu

essendo hairu intransitivo, mi aspettavo che wo non fosse la postposizione ad esso associato e ciò si trva con ciò che ho trovato ma  in un testo sulle zanzare si mette un ga che non so se ho interpretato bene:(purtroppo il testo è un pò lunghettino altrimenti non si capisce)

ちはからだのそとにでるとすぐにかたまってしまうので、かはまずちをかたまらせないえきがはいったつばをからだにいれます

non metto quei pochi kanji che ci sono poiché non mi fa mettere quelli giusti.

nella parte correlata a eki ga haitta tsuba ”il ga è ivi messo essendo hairu intransitivo ergo la traduzione giusta sarebbe

”fa entrare nel sangue  una saliva con la quale un liquido che non fa solidificare il sangue è immesso”

è questa la traduzione giusta? Altrimenti non mi spiegherei il ga ma vorrei chiedere a te se la mia interpretazione del testo è corretta .La traduzione che do di questa parte è giusta o meno?

in che senso il ni?

come sappiamo, il de esprime , tra i vari complementi, quello di strumento. In un testo inglese e giapponese però alla frase ” plaese send this letter by express email” la traduzione data è ” この手紙、そくたつにしてください

il ni mi ha sorpreso: suru ni sapevo significasse o trasformare, fare in modo che o in taluni contesti decidere quindi ho pensato che il ni quindi avesse una funzione autonoma, scissa dal suru e ricoprisse quello che pensavo facesse il de come complemento di strumento. In tal senso, quindi, mi chiedo il perché il testo metta il ni: forse ha una funzione modale-avverbiale? Perché proprio ni?