Come capire un testo scritto

Ciao, sono nuovo, non solo come iscritto ma anche come studente di giapponese, non so l’età media di chi visita il sito ma io sono un sedicenne. Ci tenevo a precisarlo perché non ho moltissimo tempo per imparare il giapponese (la scuola principalmente) però ci sto provando anche con costanza, quando non ho molto tempo per studiare o leggere qualcosa di nuovo ripeto l’ hiragana (soprattutto nelle ore di scuola xD). Il mio problema è: come capisco il giapponese?
Ho imparato l’hiragana e volevo passare al kata e iniziare anche con un paio di kanji, solo che non capisco come possa comprendere testi scritti o anche come comporre frasi. Ad esempio ho letto (anche altrove) che il verbo amare quando transitivo diventa “(Oggetto) ga daisuki”, quindi frasi di questo genere le comprendo ma il problema sorge quando penso ad esempio a pane che dovrebbe essere “pan”, in italiano so che i derivati sono: panettiere, panetteria (o panificio), ecc… In giapponese panettiere diventa pan shokunin e posso capirlo che è una derivata e se conosco il kanji di persona o nel parlato quello di artigiano capisco cosa si intende, ma per panetteria la parola cambia completamente in “beekarii” o “panya” (però quest’ultima fino ad ora l’ho trovata solo su un dizionario). Quindi leggendo la prima non capirei il senso del testo. Andiamo al sodo, sono io a sbagliare il metodo di studio o parole come “beekarii” sono espressioni che devo imparare senza nessun richiamo al senso (forno come sinonimo di panificio non ha interazioni con pane) e come capisco quale tra “beekarii” e “panya” è il termine giusto. (Forse ho scritto un po’ troppo, scusatemi)

Annunci